Personal Branding: cos’è e perché è importante

Il Personal Branding è diventato ormai un cardine portante della nuova economia digitale che stiamo vivendo. Nel mare di connessioni in cui ci agitiamo la creazione di una propria identità digitale definita e spendibile è importantissimo per riuscire a trovare clienti e far emergere le proprie capacità. Oggi approfondiamo meglio questo concetto

Read more: Personal Branding: cos’è e perché è importante

Il Personal branding e la sua importanza 

Innanzitutto quando parliamo di personal branding dobbiamo chiarire come esso non abbia niente a che vedere con pubblicità o tentativi di vendere la propria professionalità a clienti casuali. Non stiamo parlando di pubblicità – di quelle ci occuperemo più avanti – e nemmeno vogliamo approfondire le metodologie per raggiungere più potenziali clienti attraverso advertising o sponsorizzazioni. Quando parliamo di personal branding parliamo della costruzione della propria immagine professionale a trecentosessanta gradi. 

Esattamente come all’inizio di un videogioco viene creato un avatar che fungerà da nostro alter-ego digitale nel mondo di gioco, la creazione del personal branding nella nostra realtà concreta serve a offrire un’immagine quanto più completa e dettagliata della nostra persona, delle nostre capacità e delle nostre competenze. 

Capiamo quindi che la cura di questa immagine – la quale dovrebbe fuoriuscire dalla somma tra ciò che noi percepiamo di noi stessi e ciò che le altre persone vedono in noi a livello professionale – è essenziale per raggiungere il proprio pubblico, la propria audience e soprattutto i clienti giusti per il nostro tipo di lavoro. 

Come costruire un personal brand  

La costruzione di un personal branding passa quindi da diversi step importanti, il primo dei quali è capire che tipo di professionisti si è, quali siano le proprie peculiarità e quali capacità siano così sviluppate da poter essere il nostro cavallo di battaglia. 

In secondo luogo bisognerà scegliere un’immagine coerente con gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Fissate le mete a cui si vuole arrivare, l’immagine che bisognerà costruire dovrà essere coerente con esse in modo da comunicare alle persone che entreranno in contatto con il nostro personal brand quali siano i nostri scopi e obiettivi. 

Una volta fissati gli obiettivi e costruita un’immagine coerente con essi e con le nostre migliori capacità bisognerà infondere l’anima a questa immagine; ma come farlo? Innanzitutto con un ecosistema che si muova intorno ad essa dotato di tutto l’occorrente per supportarne la crescita e la diffusione. Un sito web e dei profili social coerenti, aggiornati e pieni di contenuti di qualità legati ai propri obiettivi e alle proprie conoscenze sono il modo migliore per rendersi auctoritas – o risultare tale agli occhi dei clienti – nello specifico campo in cui ci siamo specializzati, ottenendo quindi conversione massima tra coloro che visiteranno il vostro personal brand e coloro che realmente diverranno vostri clienti. 

In ultima istanza il movimento: un brand non è eterno, esso non può vivere senza un rinnovamento continuo. Per questo la pratica di personal branding dovrà essere accompagnata da un perpetuo aggiornamento delle proprie conoscenze, delle proprie capacità ed esperienze. Insomma, rendere legato alla vostra vita quotidiana il vostro lato professionale. 

Vendere sé stessi? 

 Ma, direte voi, cosa c’è di diverso rispetto ad una pubblicità ben riuscita in cui si vendono i propri servizi? Beh la differenza essenziale sta negli obiettivi che si ricercano con la pratica di personal branding e quelli che invece si ricercano con una semplice pubblicità. 

Quando si mette in piedi una campagna pubblicitaria – e badate bene, una volta costruito il proprio personal brand le pubblicità faranno parte del suo universo – gli obiettivi sono principalmente commerciali. Quando parliamo di personal branding invece ci stiamo riferendo alla costruzione di un’immagine strettamente legata alla persona che tramite le sue competenze vuole rendere vendibile la propria conoscenza. Non cerchiamo clienti (nell’immediato) con tale pratica, ma intendiamo dare un motivo a tutti i potenziali clienti per scegliere noi e con noi compiere il viaggio del lavoro che siamo in grado di portare a termine. 

Troppo romantico direte? Può essere, ma a noi di Visnovo piace raccontare le cose in maniera più “fantastica” e meno tecnica, così da rendere il vostro viaggio tra le nostre pagine più magico possibile. 

Leggi anche: Palette colori, come crearla?

Table of Contents

Related Posts

Visnovo

15 elementi per il tuo sito web

Tra le pieghe di ogni sito web che si rispetti si nascondono diversi elementi imprescindibili che necessariamente sono comuni denominatori di un hub condiviso funzionante e ben organizzato. Oggi andiamo a scoprirli uno ad uno!  Sito web: 5 elementi di

Read More
Visnovo sito web
Sito web

Perché vi serve un sito web?

Un sito web è indispensabile per credibilità, visibilità e fusione degli spazi fisici e digitali. Fatti notare oltre le limitazioni dei social media. Scopri di più in questo articolo.

Read More
font

La psicologia del font

Si, però in Helvetica. Conoscete tutti quella pagina social in cui si scrivono cose cattive e un po’ crudeli ma nel font più amato del pianeta, vero? Oggi esploriamo i font, la psicologia a loro legata e perché un equipe

Read More